Dieci anni di fotovoltaico

Un impianto, anzi due, per una potenza totale di 13,4 Kwh. Prodotti ed incentivati (con il 2° conto energia), ben  147.263 Kwh, con un rientro di spesa (incentivo €0.38 al kwh),  pari a € 55.960,00 , oltre a € 15.076,00 di  vendite al GSE, per questi primi dieci anni.

Un investimento da €85.000 ( al netto del contributo regionale), conveniente, anche con un mutuo parziale da pagare.

Evitata  anche la dispersione nella atmosfera di  circa 73 tonnellate di Co2 !!!

monitoraggio via web con Solar Log

 

Rimborso ENEL di maxi bolletta

A coloro che insistentemente mi chiedono come è andata a finire la storia della maxi bolletta dei miei amici stranieri, da oltre 2000 euro, voglio dire che i miei rappresentati hanno ottenuto, mio tramite, il completo rimborso di quanto ingiustamente pagato, un ottimo risarcimento danni ed il ristoro delle spese. Come loro delegato e non avvocato, ho fatto un figurone e scrivere 7 raccomandate giocando come il gatto con il topo, è stato un divertimento enorme per me. Non per chi ha sbagliato, perchè un AD di una grande azienda, da me informato, non può permettere errori così gravi dai suoi subordinati. In cambio non ho pubblicato e non pubblicherò tutta la corrispondenza, come avevo minacciato di fare.

Il nostro impianto fotovoltaico da 13,4 kWh fra poche settimane compie 10 anni

A breve un report sulla produzione e sugli incentivi ricevuti dal GSE,  con il secondo conto energia.

Col senno di poi, l’ avrei  richiesto ancora più potente !

ENEL: la risposta ufficiale per la sistemazione definitiva della linea

da mettere a norma entro gennaio 2018

lettera-di-enel-distribuzione-del-24-dicembre-17

naturalmente questa è in risposta al mio ultimo reclamo, inviato anche all’Amministratore delegato e direttore generale Dott. Ing. Francesco Starace.

Enel: la risposta non si é fatta attendere!!!!

GREVE IN CHIANTI – Distacchi di corrente nella zona di Mezzano (Greve): risponde E-distribuzione: “I lavori saranno effettuati non appena le condizioni meteo lo consentiranno, comunque non oltre la prossima settimana”.
CLICCA QUI SOTTO PER LEGGERE LA REPLICA DI E-DISTRIBUZIONE
Nell’azienda dove lavoravo io, se ben ricordo,  i comunicati stampa passavano per l’ufficio dell’amministratore delegato, o comunque con la sua approvazione !!!