ENEL: Un pessimo servizio

Enel, della quale non sono più cliente da anni, ha richiesto ad una mia amica straniera il pagamento di una bolletta  già  pagata nel 2011 ( ovvero dopo quasi sei anni), peraltro violando la legge, che stabilisce la prescrizione a cinque anni .  Questa ragazza, che vive all’estero, non potendo dimostrare subito il già avvenuto pagamento, ha dovuto pagare di nuovo, per evitare il distacco dalla rete e non erano spiccioli ma ben € 2038,93. Quando, dopo molte mie insistenze, hanno ritrovato il pagamento hanno mandato un assegno al padre morto (respinto) e non a lei che è l’intestataria della bolletta ed ora  cincischiano pure, con scuse pretestuose, a farle  un nuovo  bonifico. Appena sarò autorizzato, metterò in rete l’intera storia, che si compone di una dozzina di raccomandate.

Meditate gente e se potete, cambiate Gestore

Lascia un commento